Crea sito
Cerca Vox Phoenicis
Ciao Ospite
Username:

Password:


Ricordami
Statistiche Shinystat
Prossimi Eventi
Nessun evento prossimo
Marzo 2021
Nessun evento in questo mese.

LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031



"Be the inspiration" per il Rotary di Loreto

Domenica 24 Febbraio 2019 ore 19 nella Chiesa della Natività di Loreto il concerto per la raccolta fondi per l'eradicazione della poliomelite
on venerdì 15 febbraio 2019 - 11:48:59   Category: News   Comments: 0
Si svolgerà domenica 24 febbraio 2019 alle ore 19 a Loreto nella Chiesa della Natività, la Parrocchia della Santa Casa, il concerto "Be the inspiration" (siate di ispirazione) del Coro Vox Phoenicis diretto da Carlo Paniccià in occasione della raccolta fondi per sostenere la campagna "Polioplus", promossa dal Rotary, per l’eradicazione della poliomielite in ogni parte del mondo.

Il concerto "Be the inspiration" (siate di ispirazione), pensato ed ideato dal Vox Phoenicis, prende in prestito lo slogan di Barry Rassin, Presidente del Rotary International 2018/2019 per articolare un repertorio in cui la musica corale racconta i diversi modi di ispirazione di buoni sentimenti: per il bene, per la creatività, per il prossimo, per l'anima, per la gioia.

È diventato un felice connubio quello del Rotary con il Vox Phoenicis che ha permesso di raccogliere importanti fondi per una causa veramente importante. La poliomielite (polio) è una gravissima malattia paralizzante e potenzialmente mortale che minaccia ancora i bambini di alcune parti del mondo causata dal poliovirus. La polio è incurabile, ma completamente prevenibile col vaccino. Per questi motivi la Global Polio Eradication Initiative, avviata nel 1988, è una partnership pubblica/privata, che include il Rotary, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, i Centri statunitensi per il Controllo e la Prevenzione delle malattie, l’UNICEF, la Bill & Melinda Gates Foundation e i governi di tutto il mondo si è impegnata a livello globale con la vaccinazione di massa dei bambini. Purtroppo ancora oggi sono due i Paesi nei quali non è mai stata interrotta la trasmissione del poliovirus selvaggio: Afghanistan e Pakistan.
Questa notizia e' stata letta: 27 volte. Stampa veloce crea pdf di questa news

Il concerto di Natale del Vox Phoenicis: “Siamo venuti per adorare il Signore”

Domenica 6 Gennaio 2019 alle ore 19 nella Chiesa della Natività a Loreto
on martedì 01 gennaio 2019 - 18:29:32   Category: News   Comments: 0
Si terrà domenica 6 gennaio 2019 alle ore 19 a Loreto nella Chiesa della Natività, la Parrocchia della Santa Casa, l’ormai tradizionale concerto di Natale del Vox Phoenicis diretto da Carlo Paniccià che quest’anno ha come titolo “Siamo venuti per adorare il Signore” prendendo spunto dal versetto 2 del Vangelo di Matteo che si ascolterà proprio nel giorno dell’Epifania del Signore.

“Nato Gesù a Betlemme di Giudea, al tempo del re Erode, ecco, alcuni Magi vennero da oriente a Gerusalemme e dicevano: «Dov’è colui che è nato, il re dei Giudei? Abbiamo visto spuntare la sua stella e siamo venuti ad adorarlo».”

Canti di Natale della tradizione popolare italiana e non solo con la partecipazione di Andrea Anconetani alla chitarra e Teresa Li Wang all’organo. Un concerto di musica festosa che vuole mettere in evidenza la gioia della manifestazione del Signore.

Per il Vox Phoenicis il primo impegno del 2019 che vedrà la formazione vocale lauretana pronta ad affrontare nuove produzioni musicali che saranno rese note a breve.
Questa notizia e' stata letta: 35 volte. Stampa veloce crea pdf di questa news

"Veni Domine", seconda edizione della rassegna corale organizzata dal Vox Phoenicis

Domenica 16 dicembre alle ore 19 a Loreto presso la Sala "Pasquale Macchi" in Piazza della Madonna
on mercoledì 05 dicembre 2018 - 10:52:03   Category: News   Comments: 0
Domenica 16 dicembre 2018 alle ore 19 a Loreto presso la Sala "Pasquale Macchi" sita in Piazza della Madonna, si svolgerà la seconda edizione della rassegna corale in preparazione e attesa del Natale "Veni Domine" alla quale parteciperanno i Pueri Cantores "Domenichino Zamberletti" di Macerata diretta da Gian Luca Paolucci, il coro Corazon Alegre di Morrovalle diretto da Lorenzo Chiacchiera e il Vox Phoenicis di Loreto diretto da Carlo Paniccià che è anche il coro organizzatore.

Dopo il successo e l'apprezzamento ottenuto l'anno scorso, il Vox Phoenicis bissa l'organizzazione della rassegna che ha ricevuto il patrocinio dell'Amministrazione Comunale di Loreto. Anche quest'anno sono due i cori invitati che parteciperanno alternandosi per raccontare, ciascuno con pezzi del proprio repertorio e con la propria espressività, la Nascita del Signore Gesù. In omaggio alla Vergine lauretana tutti e tre i cori daranno inizio alle loro esibizioni con un brano mariano.

Il coro dei Pueri Cantores "Domenichino Zamberletti" di Macerata è stato fondato nel 1960 per volontà del M° Don Fernando Morresi col principale fine di animare la liturgia domenicale presso la Parrocchia del Sacro Cuore di Macerata. La corale è diretta da Gian Luca Paolucci.
Il coro Corazon Alegre, coro a voci miste, nasce nel 2013, ed è attualmente formata da circa 25 elementi di età compresa tra i 14 ed i 45 anni. È diretto da Lorenzo Chiacchiera.
Il coro Vox Phoenicis si è costituito a Loreto nel 2013 ed è composto da cantori provenienti da varie realtà corali della provincia di Macerata e Ancona. È diretto fin dalla sua costituzione da Carlo Paniccià.
Questa notizia e' stata letta: 34 volte. Stampa veloce crea pdf di questa news

Il concerto “Non ti ricordi…” a Macerata per il convegno "Perchè parliamo ancora della Grande Guerra"

Martedì 13 novembre ore 18 a Macreata nella Sala Castiglioni della Biblioteca Mozzi-Borgetti
on mercoledì 07 novembre 2018 - 08:54:17   Category: News   Comments: 0
Dopo il successo di pubblico di venerdì scorso 2 novembre in occasione del concerto svoltosi nella Sala delle Cannoniere del Bastione Sangallo di Loreto, iniziativa realizzata in collaborazione con il Comune di Loreto e la Pro Loco “Felix Civitas Lauretana”, il Vox Phoenicis replica “Non ti ricordi...i canti della Grande Guerra”martedì prossimo, 13 novembre 2018, alle ore 18 a Macerata nella Sala Castiglioni della Biblioteca Mozzi-Borgetti .

L'importante occasione è data dalla conclusione del ciclo di incontri sul Centenario della Prima Guerra Mondiale (2015-2018) organizzato dalla sezione provinciale di Macerata dell'Associazione Nazionale fra mutilati ed invalidi di guerra in collaborazione con l'Università degli Studi di Macerata, il Comune di Macerata e il Comitato d'intesa delle Associazioni d'Arma di Macerata.

Alle ore 17 il Prof. Angelo Ventrone, docente di Storia contemporanea dell'Università degli Studi di Macerata, terrà una lectio magistralis su "Perchè parliamo ancora della Grande Guerra". A seguire, alle ore 18, il concerto "Non ti ricordi...i canti della Grande Guerra" del Vox Phoenicis diretto da Carlo Paniccià, accompagnato al pianoforte da Marco Mannini e con la voce recitante di Andrea Anconetani.

Verrà eseguita una suite di canti popolari italiani di montagna risalenti alla prima guerra mondiale nell’elaborazione per coro misto e pianoforte di Mario Lanaro e Mauro Zuccante oltre all’esecuzione di due brani originali tra cui “Tutti avevano la faccia del Cristo” di Battista Pradal.

L’originale programma musicale ben si sposa in questo tempo di commemorazioni: gli Alpini hanno cantato durante le marce di trasferimento, nelle retrovie, nei rifugi, nei covi e nelle trincee; hanno cantato il terrore e lo sgomento che attanaglia l’animo dei soldati in prima linea. Il concerto “Non ti ricordi…i canti della Grande Guerra”, che prende in prestito il primo verso del canto degli Alpini “Monte Canino”, vuole ripresentare con un rinnovato arrangiamento musicale questi canti di dolore e spavalda e giovanile baldanza che sono nel repertorio dei cori alpini. Esso si avvale della maggiore ampiezza polivocale del coro di voci miste, ulteriormente dilatata dalla timbrica e dalla dinamica del pianoforte.
Questa notizia e' stata letta: 36 volte. Stampa veloce crea pdf di questa news

Il concerto “Non ti ricordi…” per la commemorazione della prima guerra mondiale

A Loreto Venerdì 2 novembre 2018 ore 21 nella Sala delle Cannoniere del Bastione Sangallo
on mercoledì 31 ottobre 2018 - 08:11:24   Category: News   Comments: 0
Reduce dalla rassegna concertistica vocale “Voi ch’ascoltate in rime sparse il suono”, il coro Vox Phoenicis diretto da Carlo Paniccià, venerdì 2 novembre 2018 alle ore 21 sarà protagonista del concerto “Non ti ricordi…i canti della Grande Guerra”. Il luogo prescelto è la Sala delle Cannoniere del Bastione Sangallo di Loreto. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il Comune di Loreto e la Pro Loco “Felix Civitas Lauretana”.

Un toccante concerto durante il quale il coro Vox Phoenicis, accompagnato al pianoforte da Marco Mannini, eseguirà una suite di canti popolari italiani di montagna risalenti alla prima guerra mondiale nell’elaborazione per coro misto e pianoforte di Mario Lanaro e Mauro Zuccante oltre all’esecuzione di due brani originali tra cui “Tutti avevano la faccia del Cristo” di Battista Pradal. Il canto e la musica saranno alternati alla lettura di lettere di soldati al fronte grazie alla collaborazione con la voce recitante Andrea Anconetani.

L’originale programma musicale ben si sposa in questo tempo di commemorazioni: gli Alpini hanno cantato durante le marce di trasferimento, nelle retrovie, nei rifugi, nei covi e nelle trincee; hanno cantato il terrore e lo sgomento che attanaglia l’animo dei soldati in prima linea. Il concerto “Non ti ricordi…i canti della Grande Guerra”, che prende in prestito il primo verso del canto degli Alpini “Monte Canino”, vuole ripresentare con un rinnovato arrangiamento musicale questi canti di dolore e spavalda e giovanile baldanza che sono nel repertorio dei cori alpini. Esso si avvale della maggiore ampiezza polivocale del coro di voci miste, ulteriormente dilatata dalla timbrica e dalla dinamica del pianoforte.
Questa notizia e' stata letta: 56 volte. Stampa veloce crea pdf di questa news
Vai a pagina  [1] 2 3 ... 17 18 19

Categorie News